Curare i capelli ricci

I capelli ricci sono un vero e proprio simbolo di bellezza e personalità, capaci di catturare l’attenzione e di esprimere un fascino unico. Tuttavia, chi possiede una chioma riccia sa bene che dietro a quei boccoli perfetti si nasconde un grande impegno.

L’umidità è il nemico numero uno, i nodi sembrano formarsi da soli come per magia e la fragilità dei capelli è una preoccupazione costante. Insomma, mantenere i capelli ricci sempre al top richiede dedizione e molta pazienza. Ma non temere! Abbiamo raccolto in questo articolo tutte le domande e i consigli più utili per trasformare la cura dei tuoi capelli ricci da una missione impossibile a una routine piacevole e gratificante.

Quali sono i migliori tagli per capelli ricci? 

Per dei ricci sempre perfetti bisogna innanzitutto agire alla radice del problema: il taglio dei capelli! Un buon taglio può fare miracoli, definendo la loro forma e facilitando la loro gestione quotidiana. I tagli scalati sono spesso i più indicati perché permettono di distribuire il volume in modo armonioso, evitando l’effetto “piramide”.

Il bob corto o il long bob sono perfetti per chi cerca un look fresco e giovane, che dona volume e movimento.

Come lavare i capelli ricci?

Anche il lavaggio dei capelli gioca un ruolo fondamentale nella cura dei ricci. Scegli shampoo e balsami idratanti, preferibilmente senza parabeni e siliconi poiché tendono a seccare e appesantire i capelli. Una buona pratica è alternare lo shampoo con il co-washing, ovvero il lavaggio solo con balsamo, per mantenere i capelli idratati e puliti senza danneggiarli.

Ogni quanto lavare i capelli ricci?

Risposta breve: non troppo spesso! Generalmente, i capelli ricci si lavano da una a tre volte a settimana, a seconda delle esigenze individuali.Lavaggi troppo frequenti, infatti, possono seccare i capelli e renderli più crespi.

Per altri consigli sulla frequenza di lavaggio a seconda del tipo di capello, puoi leggere il nostro articolo “Ogni quanto lavare i capelli?

Come si asciugano i capelli ricci?

Come si asciugano i capelli ricci

L’asciugatura al naturale è l’opzione migliore per i ricci. Se devi usare l’asciugacapelli, assicurati di attaccare il diffusore per distribuire il calore in modo uniforme e impostare una temperatura bassa.

Una tecnica molto diffusa è il “plopping“, che prevede l’utilizzo di una maglietta in cotone o di un asciugamano in microfibra per “accartocciare” i capelli verso l’alto, riducendo l’effetto crespo e definendo i ricci.

Come dare volume ai capelli ricci?

Per dare volume senza sacrificare la definizione, capovolgi la testa durante l’asciugatura o usa le dita per sollevare le radici. In aggiunta, usa prodotti volumizzanti specifici per non appesantire i boccoli.

Come trattare i capelli ricci?

La parola d’ordine per i capelli ricci è idratazione. Maschere, impacchi e spray sono i tuoi migliori alleati. È importante applicare una maschera idratante almeno una volta a settimana e usare prodotti a base di ingredienti naturali come l’olio di cocco o di argan per nutrire le punte e ridurre l’effetto crespo.

Come idratare i capelli ricci? 

Come idratare i capelli ricci

Oltre alle maschere, puoi utilizzare balsami senza risciacquo e sieri per idratare i capelli ricci. Questi prodotti aiutano a mantenere l’idratazione durante il giorno, proteggendo i capelli dagli agenti esterni e definendo i boccoli.

Come eliminare l’effetto crespo dai capelli ricci? 

L’effetto crespo è il risultato di una chioma disidratata. Oltre a seguire una routine idratante, usa prodotti anti-crespo dopo il lavaggio e scegli tessuti come la seta o il raso per federe e accessori, che riducono l’attrito e quindi il crespo.

Come si pettinano i capelli ricci?

Pettinare i capelli ricci richiede gentilezza e pazienza. Utilizza un pettine a denti larghi per districare i nodi. Inizia sempre dalle punte e procedi verso le radici, preferibilmente con i capelli ancora umidi e dopo aver applicato un balsamo districante.

Come legare i capelli ricci?

Opta per elastici in tessuto morbido per evitare di spezzare i capelli. Gli stili raccolti morbidi, come chignon bassi o trecce larghe, sono ideali per ridurre lo stress sui capelli.

Come non rovinare i capelli ricci durante la notte?

Dormire su una federa di seta o di raso può fare miracoli, riducendo l’attrito e quindi l’effetto crespo. Considera anche di raccogliere i capelli in una “ananas” (una coda alta e morbida sulla sommità della testa) per preservare i boccoli durante la notte.

Capelli ricci: quali sono i consigli per gli uomini? 

La cura dei capelli ricci non conosce genere e i consigli di questo articolo si applicano sia alle donne che agli uomini. L’utilizzo di prodotti naturali, come quelli di NOAH, e l’adozione di metodi di lavaggio e asciugatura adeguati sono essenziali per chiunque desideri valorizzare la propria chioma riccia.

Ricorda: non esiste una regola universale per la cura dei capelli ricci. Sperimenta con diversi prodotti e tecniche per trovare la routine che funziona meglio per te.

Con un po’ di pazienza e amore, i tuoi ricci saranno splendidi e definiti!

Entra a far parte della nostra community

Riceverai subito un coupon di benvenuto!

Ogni mese, ti invieremo una newsletter con consigli e approfondimenti sulla cura dei capelli. In più, riceverai subito un codice sconto del 10% da usare nel tuo primo acquisto.

E solo fino al 30 giugno 2024, riceverai un extra sconto su tutte le mini size Noah!

Iniziamo a conoscerci meglio?